Vodafone Wi-Fi Community è un servizio innovativo, almeno in Italia, che consente di condividere la propria connessione internet domestica e di utilizzare quella degli altri utenti per poter navigare gratis con i dispositivi mobili e pc quando si è fuori casa.

Avere la possibilità di connettersi a reti Wi-Fi condivise permette infatti di risparmiare notevolmente il traffico dati compreso nel piano tariffario sottoscritto con il proprio operatore mobile. (Vedi anche Come funzionano i ripetitori Wifi)

Vodafone Wi-Fi Community è un servizio di condivisione di reti private, disponibile quindi solo per i I clienti Vodafone che attivano il servizio e rappresenta un’alternativa alle reti pubbliche aperte a tutti che, seppur presenti, non sono ancora in grado di offrire una copertura sufficiente sul territorio.

Come funziona Vodafone Wi-Fi community?

I clienti Vodafone possono condividere una parte della banda della connessione domestica che non viene utilizzata, attraverso una rete Wi-Fi indipendente che viene automaticamente configurata nel momento in cui si attiva il servizio.

In pratica le reti senza fili dei vari utenti Vodafone vengono sdoppiate e divise, in modo che i dati personali non possano essere condivisi, al fine di garantire la tutela della privacy di ogni singolo utilizzatore.

Ovviamente il mettere a disposizione parte della propria connessione dà diritto di poter accedere ad un network che consente di collegarsi alle reti Wi-Fi che gli altri utenti condividono. Ogni volta che ci si connette al portale si deve inserire codice di accesso e password, che vengono forniti nel momento in cui si apre l’account e si entra a far parte della community, grazie ai quali si potrà navigare senza limiti agganciandosi ai vari hotspot che via via si trovano.

Vantaggi della rete Wi-Fi condivisa

Un dubbio legittimo che può nascere è se la condivisione di parte della banda domestica comporta un rallentamento della velocità di navigazione, ma la risposta è negativa.

Sui router più recenti, la Vodafone Station 2 e la Vodafone Revolution, sono installati specifici software forniti da Fon, un’azienda spagnola che da anni lavora per diffondere il concetto della connessione senza fili condivisa, grazie ai quali non solo vengono garantiti i parametri di sicurezza, ma si possono anche impostare determinati criteri di priorità, tramite i quali viene automaticamente messa disposizione la porzione di banda in quel momento non utilizzata.

Vodafone Wi-Fi Community viene automaticamente attivato su qualsiasi nuovo contratto e viene reso disponibile anche sui profili tariffari già in essere che prevedono l’utilizzo dei router più recenti, ma ci teniamo a sottolineare che il servizio può essere abilitato o disabilitato

Ovviamente disattivare la condivisione della propria connessione ha come conseguenza che non si possono sfruttare le reti domestiche altrui.

Ultimo vantaggio che non può essere non segnalato è che il Wi-Fi condiviso può essere utilizzato anche all’estero, in quei paesi in cui sono presenti le reti Fon, che non sono pochi soprattutto in Europa. Ciò consente di abbattere notevolmente i costi di roaming telefonico, solitamente molto alti.