Si chiama Viabuy ed è la carta prepagata di Mastercard pensata per tutti coloro che non hanno reddito dimostrabile (perchè minorenni, disoccupati, casalinghe, etc.) e non desiderano un controllo della propria solidità finanziaria ad esempio perché protestati o cattivi pagatori.

Un’ottima soluzione anche per chi ha l’esigenza di avere a disposizione una Carta anonima svincolata dal conto corrente o semplicemente non vuole gli impegni di una carta di credito tradizionale (con cui però ha in comune molti impieghi). Ecco come funziona e quali sono i suoi costi.

Carta Viabuy
Circuito Mastercard
Canone Gratis i primi 3 anni
Costi di ricarica 0 euro con contanti, Viabuy o Bonifico
Plafond Fino a 50000 euro
Noleggio auto Si
Deposito minimo iniziale 89,70 euro
Emittente PPRO Financial Ltd.

Personalizzabile e disponibile entro 24 ore dalla richiesta

Innanzitutto Viabuy è una carta prepagata a tutti gli effetti: la si può utilizzare come una sorta di salvadanaio, per i propri risparmi, ma avendo a disposizione, al contempo, tutti i vantaggi di una carta di credito.

Con tale card si può infatti fare shopping in tutti i negozi dell’Ue, con un indice di accettazione pari al 100% e si possono fare acquisti online in tutta sicurezza, con protezione dal rischio di phishing e monitoraggio tramite sms.

Con la Viabuy si può inoltre fare rifornimento del carburante o, grazie anche alla stampa a rilievo, effettuare un noleggio auto quando lo si desidera. Risulta molto utile, poi, per accreditare lo stipendio in tutti i casi in cui si svolge un lavoro autonomo (o a provvigione), per portarla con sé in tutti i viaggi, o tenerla come carta dedicata alle nuove aziende.

In più è personalizzabile in oro o nero con dettagli in rilievo, assolutamente non vincolata al proprio conto corrente e la si può ricevere entro 24 ore dalla richiesta (gratuitamente a domicilio) con in aggiunta la Viabuy app per smartphone.

I costi: perfetta per un utilizzo online

Come tutte le carte, ricaricabili o meno, anche Viabuy di Mastercard presenta dei costi (vedi anche Genius card). La buona notizia è che per i primi tre anni non c’è nessun canone da pagare: solo infatti dal quarto anno si procederà al pagamento di 29,90 euro. L’eventuale carta partner ha un costo di gestione annuale di 14,90 euro. Altri costi riguardano le operazioni agli sportelli:

  • 5 euro di commissione per ogni prelievo bancomat presso gli Atm;
  • 1,75% di commissione per ricarica di carta di credito o di debito;
  • 1,75% per bonifici internazionali.

Non viene invece addebitato alcun costo per le ricariche con bonifico nazionale, per il versamento di contanti agli sportelli, e nessuna commissione per trasferimento di denaro da una carta all’altra in tempo reale

.

Viene, insomma, preferito il canale online, anche per un utilizzo più veloce e smart della carta stessa.

Consigliamo di contattare in via preventiva la compagnia per assicurarsi se la propria carta è accettata o meno, il veicolo sarà noleggiato con carte di debito/prepagate alla sola discrezione dell’agente di noleggio, che può riservarsi il diritto di non consegnare l’auto qualora non ritenga sufficiente la qualificazione del cliente.