Nonostante non siano più in auge come qualche tempo fa i tablet rappresentano ancora un dispositivo ricercato dagli utenti. Sono quella via di mezzo tra un portatile ed uno smartphone, per molti non indispensabile, per altri, soprattutto per chi viaggia, un must. Per districarsi bene nella selva di apparecchi presenti sul mercato è bene capire quali sono le caratteristiche tecniche più importanti su cui puntare.

Partiamo col dire che, come sempre, dovete chiedervi quale uso farete del tablet. Se avete esigenze lavorative o semplicemente ludiche e di intrattenimento. Stabilite poi il budget che avete a disposizione così da orientarvi solo su una fascia ben precisa.

Valutazione delle caratteristiche tecniche

Oggi la prima cosa da valutare quando si acquista un prodotto di questo tipo è la sua conformazione hardware. Il livello generale oramai è abbastanza elevato ma se volete star tranquilli puntate su almeno 1 Gb di Ram e un degno spazio di archiviazione (16 Gb è un buon compromesso).

Valutate bene la qualità del display, aspetto essenziale se lo si utilizza spesso. Fate perciò caso alla risoluzione anche in relazione alla grandezza del display. Quest’ultima può incidere sul prezzo ma anche sulla fruibilità dei contenuti. Nondimeno schermo più grande significa maggior peso mentre schermo più piccolo significa maggiore maneggevolezza. La valutazione è strettamente personale e legata alle esigenze dell’utilizzatore (7 pollici, 8 pollici, 10 pollici, ecc).

Un altro importante parametro di valutazione è la durata della batteria. Diffidate dai dispositivi di fascia troppo bassa perchè spesso hanno proprio come lato debole una batteria non performante. Un buon tablet possiede autonomie che vanno dalle 5 alle 6 ore.

Non dimenticate, infine, di verificare la presenza di almeno una fotocamera e della connettività 3G, meglio se già 4G.

Perchè scegliere Android

La scelta di Android (vedi Android Internet) come sistema operativo rispetto ad iOS o Windows può essere indicato per chi predilige la portabilità. Gli iPad, infatti, hanno dimensioni “ingombranti” (anche se ora sono state introdotte le versioni mini), mentre Android fornisce una varietà di soluzioni notevole. La caratteristica principale del robottino verde è poi quella di essere adattabile e sviluppabile al contrario di iOS su cui non è possibile metter mano.

Un buon compromesso tra prestazioni e prezzo

Uno dei migliori tablet Android è sicuramente quello realizzato in partnership tra Google e Asus. Si tratta del Nexus 7. Ottimo rapporto qualità-prezzo. Ottimo anche il processore Qualcomm Snapdragon da 1.5 Ghz che offre ottime prestazioni quando si necessitano mentre riesce a risparmiare la batteria in condizioni nominali.

Buono anche lo schermo da 7 pollici con una risoluzione di 1920 x 1200 con materiale anti-graffio. Completano il quadro 2 Gb di ram e due fotocamere da 5 e 1.2 Megapixel.

Il prezzo? Appena sopra i 200 euro. Su Amazon, al mese di aprile 2015, disponibile per 239.99 euro.