La società odierna utilizza principalmente fonti non rinnovabili per soddisfare il proprio fabbisogno energetico: proprio per questo motivo il nuovo paradigma tecnologico è quello di incrementare l’utilizzo delle risorse rinnovabili.

Tra queste, sicuramente quella solare possiede le maggiori potenzialità di sviluppo: il Solare-Termico consente appunto di convertire in energia le radiazioni immagazzinate dall’acqua, che funge da vero e proprio vettore energetico.

Anche se da un punto di vista tecnico rappresenta probabilmente la migliore soluzione economico/ambientale il suo utilizzo è ancora molto limitato a causa di un inefficiente sistema di incentivazione statale, al contrario di ciò che accade ad esempio per il fotovoltaico.

Perché conviene installare un impianto Solare-Termico?

Utilizzare questa tecnologia per soddisfare le proprie esigenze energetiche genera i seguenti vantaggi:

  • Possibilità immediata di risparmio sulla bolletta di luce e gas addirittura fino al 70% sulla produzione di acqua calda sanitaria;
  • Impianto di facile installazione;
  • Salvaguardia dell’ambiente.

Da alcuni studi risulta che il risparmio medio annuo per famiglia si aggira intorno ai 700€.

Quanti anni servono per ripagare l’investimento iniziale?

I benefici economici risultati dall’installazione di un impianto Termico-Solare sono ripagati in media nell’arco di 5-8 anni. È doveroso sottolineare che questo lasso di tempo varia in relazione ai seguenti fattori:

  • Esposizione al sole, eventuali ostacoli ovviamente generano una perdita di redditività dell’impianto;
  • Localizzazione dell’abitazione, infatti ad esempio coloro che abitano al Sud sono soggetti ad un irraggiamento maggiore e quindi necessitano di meno collettori. Questo ovviamente genera una diminuzione dell’investimento iniziale;
  • Tipologia di collettore utilizzato.

Come vedi i fattori che incidono sulla scelta di applicare o meno questa tecnologia sono molteplici e quindi per effettuare la scelta migliore è necessaria una consulenza tecnica specializzata.

A chi è rivolto il Solare-Termico?

Grazie allo sviluppo di impianti sempre meno ingombranti ed efficienti, oggi, questa tecnologia è realmente rivolta ad ogni tipologia di utenza: in particolare è auspicabile nel prossimo futuro un aumento delle installazioni nelle abitazioni per permettere di contenere, finalmente, i loro costi energetici.

Quante tipologie di impianti termici esistono?

È possibile individuare, in relazione al grado della temperatura a cui lavorano, 3 tipologie di impianti :

  1. A bassa temperatura (fino a 120°C);
  2. A media temperatura (500°C);
  3. Ad alta temperatura (1200°C).

Questi ultimi sono adoperati prettamente dalle grandi industrie: per valori di calore così elevati, infatti, è necessario adoperare strumenti molto complessi e costosi.