Il servizio di streaming attraverso la pay per view non passa più solamente tramite abbonamenti legati al digitale terrestre od al satellite, ma diventa accessibile praticamente a tutti, e non solo tramite console e smart tv, anche da pc o device mobile. La novità al momento si chiama Sky online, che sfrutta un momento di favore, grazie alla totale mancanza di competitor che sappiano offrire un’offerta altrettanto ricca. La qualità del servizio che è condizionata solo da due fattori: i requisiti minimi del sistema impiegato e ovviamente la banda larga di cui si dispone con la propria connessione adsl.

Banda larga migliore per sky online

Sky online, essendo stato pensato proprio per offrire un servizio di streaming accessibile a tutti coloro che possono sfruttare una connessione a banda larga, senza alcuna limitazione temporale od obbligo di doversi legare all’abbonamento satellitare (come avviene invece per Sky GO), ha cercato fin da subito di superare le difficoltà dovute a una grande disparità di qualità di segnale presente in Italia, attraverso l’impiego della tecnologia Adaptive Bitrate.

Tramite ABR viene infatti costantemente controllato e calibrato il segnale di streaming, rispetto alla condizione che vive in ciascun momento la banda larga, così da garantire una fruizione fluida del servizio di visione dei film, degli eventi di calcio o di intrattenimento. Ciò non toglie che l’assenza di una banda larga con dei requisiti minimi soddisfacenti non permette di usufruire dell’offerta in modo ottimale.

Al momento il servizio di streaming non è in Hd, e per la visione sono necessari almeno 1,5 Mbit al secondo, mentre come consumo di dati in una ora di visione si arriva al massimo a 1 giga. Quindi si tratta di valori facilmente raggiungibili sia da mobile che da connessione adsl tramite telefono fisso, ma sempre che si tratti di valori che il proprio operatore offre non solo a livello nominale, ma in modo concreto.

Per questo motivo, una volta constatata la banda larga minima garantita sul contratto in download è consigliato comunque usare uno dei programmi messi a disposizione gratuitamente per controllare la velocità effettivamente raggiunta, magari soprattutto nelle ore di maggior congestione del traffico internet.

Come controllare la velocità della connessione per poter usufruire di Sky online?

Acquistare i servizi di Sky online, per poi rendersi conto successivamente che non è possibile sfruttare pienamente dell’offerta, per quanto si tratti di servizi a buon mercato, rischia di essere comunque molto fastidioso. E’ possibile superare questa fase facendo un controllo preventivo sulla connessione adsl di cui già si è titolari.

Per effettuare il controllo, senza dover aver acquistato alcun pacchetto di servizi di Sky online, basta andare sul sito di “Sky online”, e selezionare la voce “Test banda” presente sulla toolbar posta in alto (prima della voce “assistenza”), e selezionare successivamente “fai il test”. In una manciata di secondi si avrà l’indicazione sulla velocità di connessione e sulla qualità quindi del servizio che si potrà ottenere tramite sky online.

Approfondimenti