Sono svariate le motivazioni che portano alla ricerca di un ripetitore wi-fi (vedi router wifi portatile). Vuoi perchè il segnale proveniente dal router non è il massimo, vuoi perchè in ambienti molto grandi si ha semplicemente la necessità di installare una sorta di amplificatore del segnale o ancora perché siamo in un ambiente con pareti divisorie molto spesse che fungono da schermo per il segnale.

Come scegliere il ripetitore wi-fi

Fondamentalmente se avete già un router il consiglio è quello di trovare un prodotto della stessa marca (Netgear, Tp link, ecc) in modo da limitare il più possibile incompatibilità e malfunzionamenti.

Poi l’altro elemento importante è la classe del vostro wi-fi. Le classi wireless sono tre e garantiscono velocità di connessione differenti. Classe b fino ad 11 Mbps, classe g fino a 54 Mbps e infine classe n fino a 300 Mbps.

Chiaramente è necessario che si scelga un ripetitore di classe uguale o più potente a quella già presente nell’abitazione. Oggi come oggi la maggior parte dei router o anche dei ripetitori supporta le ultime tecnologie wi-fi disponibile, dunque non dovreste avere problemi. In ogni caso dare una ‘controllatina’ non nuoce.

Fate caso anche alle frequenze di funzionamento. Ci sono router dual band. Per cui se ne avete uno badate di affiancargli un dispositivo compatibile.

Poi c’è l’aspetto estico. Potete scegliere prodotti molto diversi tra loro per quanto riguarda le dimensioni e il design. Si trovano in commercio ripetitori molto compatti e funzionali ma attenzione al numero delle porte ethernet. Questi modelli hanno un numero di porte molto limitato rispetto ad un tradizionale ripetitore. Spesso design e compattezza non fa rima con funzionalità. Valutate bene la scelta.

Alcuni esempi di validi ripetitori presenti sul mercato

Molti i modelli interessanti facilmente reperibili in commercio (Amazon, Mediaworld, ecc), eccone alcuni esempi.

Il Sitecom WLX-2001 è senza dubbio un prodotto di buon livello. Non fa parte dei modelli compatti e lo si capisce dal numero di porte Ethernet, ben 5.

Permette il collegamento a wi-fi di qualsiasi classe (b, g ed n) a 2.4 GHz di frequenza.
A livello di costo, non è tra i più economici ma nemmeno tra i più cari. In vendita a circa 71 euro, è acquistabile proprio su Amazon a soli 27 euro.

Se volete un dispositivo che supporti il dual band potete indirizzarvi su Linksys Re 2ooo. E’ un prodotto valido che si collega direttamente alla presa elettrica. Una pecca? Purtroppo è dotato di una sola presa Ethernet.

Il prezzo è tra i più elevati ma lo si può acquistare su Amazon per circa 40 euro.

Concludendo

Sul mercato si trovano davvero tante marche e tipologie di ripetitori. Valutate bene l’acquisto e tenete a mente i nostri consigli.