Quante volte vi è capitato di ricevere delle telefonate da parte di operatori di call center che vi proponevano offerte speciali su prodotti, abbonamenti a vari servizi? Spesso queste telefonate sono particolarmente fastidiose dato che arrivano a qualsiasi orario e di solito si ripetono anche piuttosto frequentemente, con alcuni centralinisti che talvolta insistono in modo anche molesto. Come fare quindi per evitare di essere importunati da questo tipo di chiamate? Possiamo rivolgerci al Registro Pubblico delle Opposizioni, vediamo cos’è e come funziona.

Che cos’è?

Per Registro Pubblico delle Opposizioni si intende un servizio creato dal Ministero dello Sviluppo Economico per consentire agli utenti di chiedere la rimozione del proprio numero telefonico dagli elenchi a disposizione dei call center che vengono utilizzati a scopo promozionale e pubblicitario. Per iscriversi si può scegliere uno dei seguenti modi:

  • compilare l’apposito modulo di iscrizione presente sul sito del Registro delle Opposizioni;
  • telefonare al numero verde 800.265.265;
  • mandare una mail, un fax o una raccomandata in cui si richiede l’iscrizione al Registro allegando i propri dati e il proprio numero di telefono.

L’iscrizione è gratuita ed è valida per sempre, ma può anche essere eventualmente revocata se l’utente ne fa richiesta. Dopo aver inoltrato la domanda sarà necessario attendere 15 giorni prima che il servizio diventi attivo a tutti gli effetti.  A questo punto non dovreste più ricevere chiamate pubblicitarie da parte dei call center. Tuttavia se le telefonate promozionali dovessero continuare potete contattare il numero verde 800.265.265 per avere chiarimenti su eventuali disguidi al momento dell’iscrizione oppure se effettivamente i centralini vi chiamano in maniera illecita, in tal caso le aziende che dovessero risultare non rispettose della legge potrebbero ricevere multe molto salate.

È effettivamente possibile comunque che, anche se siete regolarmente iscritti al Registro Pubblico delle Opposizioni, alcune aziende continuino ad effettuare chiamate promozionali al vostro numero di telefono in modo del tutto lecito: infatti stipulando un contratto con queste aziende o sottoscrivendo ad esempio una tessera fedeltà viene spesso richiesto il consenso al trattamento dei dati per finalità promozionali, rendendo legittime le loro chiamate. In ogni caso, gli utenti che lo desiderano possono richiedere all’operatore telefonico la comunicazione della lista da cui è stato estratto il proprio numero.

Avrete a questo punto la facoltà di richiedere all’azienda di telemarketing la cancellazione del vostro numero dalle loro liste revocando il consenso al trattamento dei dati. La rimozione dovrà avvenire per legge entro 15 giorni, se dopo questo periodo le telefonate promozionali non saranno cessate sarà possibile sporgere denuncia o rivolgersi all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali per far valere i propri diritti.

Anche se le aziende di telemarketing ed i centralinisti dei call center svolgono semplicemente il proprio lavoro spesso le loro continue telefonate possono risultare fastidiose ed inopportune per cui l’istituzione del Registro Pubblico delle Opposizioni è sicuramente un vantaggio ed un servizio molto utile per tutti quei cittadini stanchi delle continue chiamate ad ogni ora del giorno e che desiderano essere tutelati da un’autorità in grado di far valere i loro diritti.

Approfondimenti: Truffe adsl e Conciliazione operatore telefonico.