Contattare il servizio clienti Tim molto spesso equivale a un’impresa titanica. Sembrerebbe facile, tuttavia non è così, soprattutto se si chiama il 119, quindi per assistenza su mobile. Mentre col 187 le cose sono leggermente più semplici e si può richiedere sia assistenza per mobile (digitando 1) che per rete fissa (con il tasto 2) 7 giorni su 7 dalle 7:00 alle 22:30.

Tuttavia la domanda sorge spontanea: come parlare con operatore Tim? Niente di scontato quindi, perché se si vuole avere un riscontro vocale è bene mettersi l’anima in pace, al 90% delle volte, se si riesce a indovinare la sequenza di tasti da digitare, si dovrà attendere un tempo indefinito a meno che non si è fortunati e la voce registrata da una stima di attesa (qualche volte capita).

L’attesa varia per diversi fattori, innanzitutto a seconda dell’operatore col quale si vuole parlare, quindi se per assistenza tecnica o commerciale, in seconda istanza a seconda del periodo. Chiamare durante le festività non è una buona idea, il rischio è quello di passare minuti al telefono per poi restare senza risposte perché magari cade la linea.

Fortunatamente la tecnologia ci viene incontro e negli ultimi tempi il contatto telefonico è solo uno dei modi con cui parlare con un operatore e risolvere il proprio problema. Se infatti si ha necessità di parlare senza attese con il 119 la cosa migliore da fare è quella di contattare gli operatori tramite i canali social.

Lo stesso discorso vale per l’assistenza business. In questo caso però se si richiede assistenza telefonica bisogna comporre il 191, quindi si digita 1 per rete fissa e 2 per mobile, ed infine si compone il numero per il quale si richiede assistenza.

Contatti Facebook

Come contattare un operatore Tim nel 2015, ma anche nel 2016, senza attese? Scrivendo un post sulla pagina Tim di Facebook. Sembrerebbe il metodo meno efficace, e invece è al momento quello più veloce. Si può avere un riscontro via chat in tempo reale, ma soprattutto, fornendo numero di cellulare e spiegando a grandi linee il motivo della richiesta di assistenza, si viene ricontattati telefonicamente da un operatore in tempi brevi.
L’alternativa a Facebook è Twitter, il procedimento è simile, si twitta in modo stringato il problema a @Tim_Official.

Contattare telefonicamente

E qui iniziano i problemi. Se proprio si vuole contattare il 119 si deve avere una buona dose di pazienza e una certa costanza, la telefonata potrebbe portarci via diverso tempo e non andare a buon fine. Inoltre le indicazioni che vanno bene oggi, tra qualche giorno potrebbero non essere più valide, dato che la Tim cambia sovente la sequenza numerica per contattare gli operatori, probabilmente proprio per incentivare gli altri canali. Se si è temerari e si ha tempo, però, ecco cosa si deve fare.

Per prima cosa si deve digitare il 119 e ascoltare attentamente la voce registrata, come detto la sequenza numerica delle opzioni cambia spesso e volentieri. Generalmente si deve digitare 2, poi si entra nell’area dell’assistenza digitando il 4, a questo punto si può scegliere il motivo per cui si richiede assistenza: 1 assistenza tecnica su configurazioni, 3 informazioni commerciale.

Una volta selezionata l’assistenza commerciale si deve digitare ancora il 3, subito dopo si digita il 5 e poi lo zero per parlare direttamente con l’operatore; per segnalare furto o smarrimento del telefonino invece del 5 si deve digitare 6.

Insomma, come si può notare non è una passeggiata. Facciamo un riepilogo dei numeri in sequenza: 2-4-3-3-5 (o 6)- zero. C’è poi un metodo “alternativo” se non si riesce a parlare con l’operatore in questo modo: si preme 2, si accede ai servizi di assistenza commerciale digitando 4 e poi, invece di seguire il precedente iter, si digita 1 che è l’area dedicata ai servizi di Tim Vision e Tim Music. In questo modo si potrà parlare con un operatore anche se il nostro problema non è inerente a quella sezione, solitamente si viene velocemente messi in contatto con l’area giusta (vedi anche Rientro in Telecom). Delle volte, per sovraccarico delle linee l’opzione zero per parlare con l’operatore non viene data, in quel caso inutile insistere, meglio riprovare più tardi.

Da PC o App

Un altro modo piuttosto rapido per mettersi in contatto con un operatore è dal sito Tim.it o dall’ App my Tim (vedi anche App per Windows Phone). In questo caso si deve selezionare l’argomento di interesse per cui si richiede assistenza e seguire le istruzioni. Naturalmente se si paga c’è un canale preferenziale, SOS Smartphone, per un’assistenza premium su diversi contenuti, tra cui aggiornamenti dello smartphone e gestione e sincronizzazione dei contenuti multimediali Il servizio è disponibile tramite App o chiamando lo 0458214811, la chiamata è a pagamento in base al proprio piano tariffario e l’intervento dell’operatore ha un costo a partire dai 3 euro iva inclusa.

Menù Assistenza Servizio Clienti