Il conto corrente bancario o postale rappresenta ormai uno strumento indispensabile per gestire accrediti e pagamenti. La necessità di aprire un rapporto bancario oggi coinvolge tantissime tipologie di utenti, compresi i pensionati e i più giovani e ovviamente, in un’offerta molto articolata e piuttosto specializzata, riuscire ad emergere con un prodotto che sappia allettare i possibili destinatari è complicato.

Per questa ragione sono presenti sempre più spesso offerte legate all’apertura del conto corrente, con veri e propri ‘regali’ tangibili, oppure con condizioni più vantaggiose rispetto a quelle previste per chi è ormai già cliente.

Quanto contano le promozioni?

Le promozioni o le offerte legate all’apertura di un conto corrente sono generalmente orientate verso la nuova clientela: servono per convincere gli indecisi o gli insoddisfatti a cambiare banca. Le promozioni vengono scelte considerando le tendenze di un dato momento e la tipologia del prodotto proposto.

Quando si tratta di prodotti che puntano su una certa remunerazione delle giacenze, le promozioni riguarderanno soprattutto i tassi premiali. Più ‘tangibili’ i bonus per i conti correnti, soprattutto se già offerti senza spese fisse, come ad esempio una buona parte dei conti online.

Nella maggior parte dei casi la promozione punterà sull’offerta di prodotti tecnologici tra cui device (smartphone e tablet) o macchine del caffè od ancora su buoni acquisto presso negozi convenzionati (come le frequenti proposte con Amazon, ePrice, Ikea, ecc).

Alcuni esempi

Per quanto riguarda le promozioni bisogna fare molta attenzione alle ‘azioni’ che siamo obbligati a compiere per poter ricevere il premio e soprattutto per quanto tempo dovremo mantenere queste condizioni. Per comprendere meglio questo aspetto possiamo fare alcuni esempi.

Conto Corrente Arancio

La banca online di Ing Direct è stata tra i primi istituti di credito a proporre promozioni sotto forma di buoni acquisto. In particolare nel periodo di marzo, aprile e settembre 2017 il conto corrente Arancio prevedeva per i nuovi clienti un buono di acquisto da spendere su Mediaworld. Per ottenere il buono era necessario accreditare lo stipendio oppure la pensione.

(Fonte: sito ufficiale Ing Direct – data: 4/12/2017)

Hello Money

Hello Bank, dello stesso gruppo di Bnl sfrutta vari tipi di promozione, dai buoni Amazon al regalo di device. Ad esempio fino a metà dicembre 2017 è possibile ottenere un buono da 200 euro con Ikea (o Amazon) oppure una Playstation 4. La banca online richiede come requisiti una giacenza media di 3000 euro (oppure l’accredito dello stipendio o della pensione) e la sottoscrizione della carta di credito a costo 0.

(Fonte: sito ufficiale Hello Bank – data: 4/12/2017)

Conto corrente CheBanca

CheBanca mostra una grande creatività, con tantissimi premi differenti che vanno dai device telefonici alla macchina del caffè Nespresso, dal buono Amazon a quello valido su e-Price. Anche per la banca online del gruppo Mediobanca è generalmente necessario accreditare i propri emolumenti come nel caso della promo di dicembre 2017 che prevede un buono sconto di 100€ da spendere su ePrice (fonte: sito ufficiale CheBanca – data: 4/12/2017)

Come trovare l’offerta più adatta?

Al di là dell’entusiasmo momentaneo che può generare un’offerta allettante è sempre sulla qualità del conto e sulle sue caratteristiche ‘a regime’ che bisogna concentrare la propria attenzione. Questo tipo di analisi è semplicissima se si vanno a controllare sul foglio informativo le principali voci di spesa che saranno maggiormente coinvolte dal tipo di uso che ne faremo: Prelievi? Bonifici? Pagamenti di utenze?

In questa fase possono essere utili i comparatori. Così come avviene per ogni altro tipo di prodotto, si possono usare questi strumenti come ausilio e rafforzamento dei propri orientamenti di base.

Ma attenzione: i comparatori non sono mai esaustivi perché condizionati dagli accordi che ci sono con le differenti banche e non comprendono ogni tipo di conto proposto.

Allo stesso modo non è detto che il tipo di conto offerto alla propria categoria di appartenenza (ad esempio pensionati, giovani, ecc) sia quello che proporrà il miglior rapporto qualità prezzo e servizi proposti. Se possibile, è preferibile puntare sulla personalizzazione dei conti a modulo o preferire i conti correnti con canone fisso o azzerato come ad esempio nel caso dei tre conti on line proposti in precedenza.