Noi Base di Infostrada è l’offerta dedicata ai nuovi clienti privati che decidono di cambiare operatore o attivare una nuova linea telefonica. Gli abbonati Wind-Infostrada che desiderano sottoscrivere un’offerta simile devono consultare l’area clienti e prendere visione di eventuali costi, promozioni e/o offerte per vecchi clienti disponibili per loro. (Potrebbe interessarti anche le Migliori adsl per scaricare film)

Cos’è Noi Base? Si tratta di un piano tariffario All Inclusive a prezzo fisso, da richiedere esclusivamente tramite Web, che prevede ADSL free e chiamate a fissi e mobili a consumo.
Cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche principali e quali i costi previsti.

Quanto costa?

Questo il dettaglio costi di Noi Base di Wind Infostrada:

  • costo mensile: 18,95 €
  • telefonate verso fissi/mobili nazionali: 18,15 centesimi alla risposta e 10,00 cent./minuto (da calcolarsi a scatti anticipati)
  • chiamate internazionali: secondo tariffe standard
  • ADSL a consumo: 1,94 €/ora (calcolando solo i minuti effettivi di consumo)
  • velocità di navigazione: fino a 1,2 Mega in download e 256 Kbps in upload
  • modem Wi-Fi: opzionale
  • costo comodato d’uso modem: 3,00 €/mese
  • contributo di attivazione: 30,00 € per chi mantiene il proprio numero, 50,00 € per chi richiede una nuova linea telefonica
  • contributo di disattivazione: fino ad un massimo di 65,00 €

Durata contratto, recesso e passaggio da altro operatore

La prima cosa che va sottolineata è che Noi Base Infostrada si rinnova ogni 28 giorni e non alla scadenza del mese solare; ciò comporta che nell’arco dell’anno siano conteggiate 13 mensilità e non 12.

La bolletta viene emessa ogni 8 settimane ed il piano tariffario sottoscritto ha una durata di 12 mesi a partire dalla data di attivazione del piano tariffario. Alla scadenza del contratto, questo si rinnova tacitamente a tempo indeterminato, a meno che non sopraggiunga richiesta di recesso con raccomandata A/R entro 30 giorni prima della scadenza.

Il cliente che sottoscrive Noi Base ha la facoltà, ai sensi dell’art. 52 del Codice dei Consumatori, di recedere entro 14 giorni dall’attivazione del servizio senza che vengano conteggiati costi aggiuntivi se non quelli relativi al traffico ADSL e Voce effettivamente consumato.

Oltre questo termine, invece, il cliente che vuole recedere dal contratto dovrà sostenere delle spese di disattivazione fino ad un massimo di 65,00 €. Approfondisci i Costi dietro le Promozioni adsl

Attenzione il recesso non comporta l’automatico ripristino del servizio con l’operatore precedente e quindi il cliente dovrà procedere autonomamente, accollandosi gli eventuali costi, per sottoscrivere un nuovo piano tariffario a sua scelta.