La navigazione anonima o in incognito è una caratteristica presente in quasi tutti i browser più usati sul web come Chrome, Firefox e Internet Explorer, caratteristica che consente di non lasciare tracce sul dispositivo che si utilizza per navigare. Questo vuol dire che tutte le informazioni come cookie, gli indirizzi dei siti visitati, la cronologia e i dati dei moduli non compaiono da nessuna parte e non vengono memorizzati.

Come si attiva questa modalità?

  • Con Internet Explorer, la modalità si può attivare cliccando sull’icona delle impostazioni cioè l’ingranaggio che si trova in alto a destra e selezionare la dicitura Sicurezza, poi andate in InPrivate Browsing dal menù a tendina che si apre. Se invece si utilizza una versione precedente e quindi non abbiamo come icona delle impostazioni un ingranaggio clicchiamo sulla dicitura Sicurezza collocata sulla barra degli strumenti in alto a destra, o si possono utilizzare anche input con determinati comandi della tastiera, usando infatti la combinazione Ctrl+Shift+P si può aprire una nuova finestra per navigare “In Private”. Se si utilizza Il nuovo sistema operativo Windows 8 si può attivare la navigazione anonima nella sessione “Modern” accessibile dalla schermata start cliccando con il tasto destro del mouse su qualsiasi parte dello schermo e cliccando poi sul pulsante che comparirà in alto a destra selezionando “apri nuova scheda In Private”.
  • Se si possiede un dispositivo Mac e si vuole attivare la modalità anonima con il browser standard Safari si deve selezionare la dicitura Safari nella barra delle icone posta in alto al desktop e selezionare l’opzione Navigazione privata e confermare premendo il tasto ok, quando si è ultimata la procedura per ritornare alla modalità di default basta cliccare sul tasto “Privato” situato sulla barra degli indirizzi. Mentre su iPhone e iPad, per aprire una pagina del browser con modalità anonima dobbiamo aprire l’app Safari e poi aprire una scheda selezionando il tasto con i due quadrati blu per dispositivo iPhone mentre per iPad il simbolo + e selezionare la dicitura “Privata” in basso a sinistra nel riquadro che appare.
  • Per Mozilla Firefox invece la modalità di navigazione anonima si può attivare con facilità cliccando sull’icona con tre lineette in alto a destra nella barra degli strumenti del programma e poi cliccando su Nuova finestra anonima dalle opzioni che si presentano. Con la tastiera invece la combinazione dei tasti da usare è Ctrl+Shift+P, per dispositivi Mac invece cmd+shift+p. Se invece si ha una versione precedente alla 29 si può accedere alla modalità cliccando sul tasto di colore arancio Firefox in alto a sinistra. Nella versione Firefox mobile per dispositivi Android si accede alla modalità anonima cliccando sul tasto menu in alto a destra e selezionare sempre la voce Nuova scheda anonima dalle opzioni che appaiono.
  • Con Google Chrome, quello che si deve fare per attivare la modalità in incognito è cliccare sul tasto menù in alto a destra (simbolo con tre lineette orizzontali) e cliccare sulla dicitura “Nuova finestra di navigazione in incognito” tra le varie opzioni che compaiono. Si può anche usare la combinazione di tasti Ctrl+Shift+N, su dispositivi Mac invece cmd+shift+n. Anche con la versione mobile di Chrome per dispositivi Android e iOS si può navigare in modalità anonima, si attiva selezionando l’icona dal menù in alto a destra selezionando la voce Nuova Scheda in Incognito tra le opzioni che appariranno.

Questa modalità è molto utile se si vuole navigare con un dispositivo che non è il proprio come ad esempio il computer di una biblioteca di un’università o di un internet point, oppure quando utilizziamo un dispositivo di un nostro amico/a.