Tutti i principali providers stanno mostrando un’unità di intenti nella programmazione degli investimenti attuali e per il futuro e Infostrada non fa alcuna eccezione: investire sulla fibra. Anche se la domanda non è ancora del tutto consapevole delle ragioni per cui il futuro delle comunicazioni e della navigazione si sta spostando dalla velocità dell’adsl a quello della fibra, il lato dell’offerta ha le idee ben chiare.

Infatti la velocità della connessione internet è diventata oggi una priorità.
E’ tutta una questione di numeri. Il numero degli utenti che si connettono in rete è sempre maggiore ma non solo. E’ maggior anche il volume dei contenuti che vengono inseriti nel world wide web.

Tradotto: è necessario incrementare la larghezza della banda per consentire agli utenti di avere una connessione sufficientemente veloce e che garantisca la fruizione dei contenuti senza intoppi (vedi anche Internet casa).

I maggiori providers (con Tim e Vodafone a fare da battistrada) di questo genere di servizi investono da tempo enormi risorse per migliorare il servizio di connessione ad internet. Le connessioni Adsl sono sempre più performanti ma in parallelo continuano a svilupparsi i collegamenti in fibra.

L’ingresso di Infostrada nel mondo della fibra

Fino ad ora Infostrada aveva optato per la copertura con la fibra ottica (tecnologia FTTH) unicamente nella città di Milano dove è attiva con un’offerta di navigazione fino a 100 mega (poi si è via via sviluppata anche in altre capoluoghi come Bologna, Torino, Perugia, Bari, Catania, Venezia e Cagliari). L’impegno dell’azienda ha spostato gli obiettivi ampliando il territorio con copertura a 30 Mega.

La tecnologia con cui Infostrada si confronta con numerosi competitor è FTTC, ovvero fiber to cabinet. In breve il collegamento ottico arriva fino alle cabine di scambio. Da qui alle abitazioni (tratto non superiore ai 300 metri) il collegamento è tradizionale e quindi via cavo metallico (rame). Per questo motivo le velocità di connessione sono comunque limitate.

Le offerte di Infostrada per navigare da casa

Absolute Fibra

Si tratta di un’offerta con un costo davvero basso. Veniva proposta a 19,95 euro per il 1° anno in esclusiva da Web! Dal secondo anno 24,95 euro quella in FTTH. Ora la promozione ha bloccato il prezzo a 22,95 euro al mese per chi aderisce all’offerta sul web ottenendo 100 mega in download e 10 in upload. Al costo di 5 euro mensili in più si può ottenere l’offerta plus con navigazione che prevede 1 giga a secondo di navigazione in download e 100 mega in upload. Il modem viene dato in comodato gratuito per 30 mesi, non è richiesto un anticipo, e solo al termine del contratto si dovrà pagare un contributo prefissato. Il servizio viene offerto in Voip, quindi per la parte delle chiamate è previsto: 18 centesimi di scatto alla risposta ma solo dal 61esimo minuto in poi (ci sono 60 minuti di chiamate gratis sia per chiamate su fisso che su cellulare).

Attenzione: Utilizzando la tecnologia FTTC non si può sfruttare la velocità di navigazione ma si paga lo stesso prezzo della versione base (meno di 23 euro), con le stesse condizioni per il servizio di chiamate. Nel particolare, per quanto riguarda la navigazione si potrà contare come velocità massima di 100 mega in download e 20 mega in upload. Stesse condizioni anche per il modem in uso gratuito, ed in più si ha gratis il servizio di dettaglio delle chiamate.

All Inclusive Unlimited Fibra

E’ l’offerta pensata per chi utilizza tanto il telefono. Il costo è di 24,95 euro. Al momento del lancio era proposta al prezzo di 24,95 euro per il 1° anno in esclusiva da Web e dal secondo anno 29,95 euro. Ora invece il prezzo è bloccato e a regime sempre fisso a 24,95 euro. Avrete inoltre chiamate illimitate senza alcuno scatto alla risposta. Per entrambe le offerte il modem fibra è incluso nella promozione (vedi anche Promozioni adsl). Per chi è raggiunto dalla tecnologia FTTH c’è anche in questo caso la possibilità di scegliere l’opzione Giga (1 giga al secondo in download di navigazione) al costo di 29,95 euro mensili.

Le offerte Fibra pensate per le partite Iva

I piani tariffari per le partite Iva o in generale per i liberi professionisti seguono lo stesso schema visto per le offerte casa.

Tuttavia al prezzo sarà da aggiungere l’Iva, quindi avremo, come costi e tariffe applicati:

  • Absolute Fibra affari a 22,95 euro più Iva. Rimangono compresi i 60 secondi di chiamate gratis, poi il costo dello scatto alla risposta viene applicato, con un importo di 18,15 centesimi di euro;
  • Absolute Unlimited affari 24,95 euro più Iva. Stesse condizioni per il resto applicate ai privati.

Abbiamo quindi Absolute Fibra Affari e All inclusive Unlimited Fibra Affari. Nel primo caso le chiamate prevedono uno scatto alla risposta che invece non è previsto nella All Inclusive (chiamate illimitate). E’ possibile racchiudere in un’unica bolletta tutti i servizi telefonici compresi i telefoni mobili tramite l’offerta Super All Inclusive Unlimited Fibra Affari.

E’ inoltre possibile, per chi sfrutta tecnologia FTTH approfittare del servizio “giga” che prevede sempre l’applicazione di soli 5 euro in più al mese (anche in questo caso si deve aggiungere l’Iva). Anche per il settore business è prevista l’assegnazione in comodato d’uso del modem di next gen, e sui costi non ci sono delle maggiorazioni rispetto a quanto previsto per i privati:

  • 30 rate a costo zero;
  • zero anticipo;
  • 75 euro alla scadenza del periodo di comodato.

Concludendo

L’ingresso di Infostrada nel parco offerte fibra ottica aggiunge al panorama una possibilità aggiuntiva con prezzi davvero interessanti.
Non dimenticate di verificare se la vostra città è raggiunta dal servizio, ricordando anche di fare verifiche nel tempo, visto che, specialmente dopo l’accordo con Tre, i lavori di diffusione del servizio in Fibra si sono intensificati, e le zone interessate sono destinate a crescere nel corso del tempo. Facendo un confronto con Tim, che gode di una posizione più forte, l’offerta di Infostrada Fibra manca solamente di alcuni servizi accessori che sono invece previsti con l’altro operatore, e che vedono in una posizione intermedia anche Vodafone.