Una banca di notevoli dimensioni come Unicredit è scontato che preveda numerosi prodotti atti a far rendere i propri risparmi utilizzando la soluzione del “conto deposito” vincolato.

In particolare per le nuove liquidità è previsto un prodotto che permette di collegare il rendimento alla durata del vincolo: si chiama Conto Risparmio Flessibile. Vediamo ora come funziona, quanto rende e quali sono i tassi previsti.

Caratteristiche e condizioni principali

Il Conto Risparmio Flessibile non prevede costi di gestione, di apertura oppure di chiusura. Per poter accedere ai tassi di interesse previsti, non si deve essere necessariamente nuovi clienti, ma i vincoli devono riguardare la nuova liquidità. Ad esempio se si hanno 20 mila euro con Unicredit a Settembre 2016, ma si porta una nuova liquidità per 30 mila euro a Ottobre, il deposito vincolato potrà essere fatto solo sui nuovi 30000 euro.

Non sono applicati nemmeno i costi di liquidazione degli interessi maturati, che vengono accreditati alla scadenza del vincolo oppure in modo anticipato al momento della chiusura del rapporto di deposito prima della scadenza prevista dal contratto.

Le comunicazioni sono gratis, tranne nel caso in cui ci si avvalga della facoltà di ricevere comunicazioni cartacee. L’importo vincolabile sul conto deposito Unicredit Conto Risparmio Flessibile non può essere inferiore a 10 mila euro, mentre la somma massima è fissata a 5 milioni di euro.

Tassi applicati

Il tasso nominale annuo lordo (per il netto bisogna calcolare il 26% dell’aliquota vigente) è dello 0,05% per il vincolo che può essere solo a 24 mesi. Se si opta per lo svincolo anticipato il tasso lordo applicato annuo scenderà allo 0,01% (indipendentemente dal tempo che manca per la scadenza del vincolo stesso).

Quali le migliori alternative? Il Deposito vincolato in Valuta

Con una durata massima di 12 mesi, può essere molto interessante il Deposito vincolato che permette di scegliere anche valute diverse dall’euro, come dollaro americano o australiano, sterlina inglese o franco svizzero. La somma minima che può essere investita è di 50 mila euro (o in controvalore per una delle valute che si possono scegliere). Anche in questo caso non ci sono spese di liquidazione o comunicazione, se ricevute online. Il tasso nominale annuo è pari a 0,03%, ma se si svincolano le somme anticipatamente si applica lo 0,01% sempre al lordo della ritenuta.

Concludendo

Se si desidera un conto deposito standard o se si vuole sfruttare la variazione dei tassi di cambio, Unicredit prevede due possibili alternative. Il livello dei tassi di interesse non è competitivo come accade invece per altre banche, a partire da Fineco che fa parte dello stesso gruppo, ma soprattutto CheBanca (vedi anche Rendimento conto deposito CheBanca) o Ing Direct (vedi anche Quanto rende oggi Conto Arancio).