Chi ha invidiato almeno una volta le star hollywoodiane dei film cult tutte intente a “strisciare” la loro carta di credito negli store e nei mall d’oltre oceano? Probabilmente, chi più o chi meno, tutti.

Nonostante ciò gli italiani, popolo di risparmiatori, per anni hanno sempre preferito il contante. Ma è ancora così? Non proprio, infatti, in maniera esponenziale, le carte di pagamento (ed in primis quelle di credito) stanno rapidamente prendendo piede.

E’ necessario far chiarezza sin da subito. Esistono diverse tipologie di carta di credito.

Dalla “revolving” alla card a saldo: quale conviene di più?

La carta di credito revolving (vedi ad esempio la Carta Flexia) permette di saldare il debito a rate, solitamente con conseguente pagamento di interessi, mentre quella a saldo prevede la restituzione del credito in un’unica soluzione.

Le più diffuse sono le “carte di credito a saldo”, richieste da chi già possiede o apre un conto corrente al quale la carta è legata.

Esse permettono l’addebito in un’unica soluzione, in un giorno stabilito solitamente dal contratto, delle somme spese tramite la stessa nel del mese precedente. La Banca associa alla carta un fido che indica il massimo importo spendibile nel mese dal cliente.

Esistono anche carte senza conto corrente, generalmente carte revolving offerte da finanziarie, che permettono di ottenere un credito rimborsabile solitamente con bollettini.

Concludiamo con le carte di credito gratuite  per le quali non è richiesto nessun costo d’emissione e il cui canone annuale è pari a zero.

Requisiti generali per la richiesta

Per poterne richiedere una (a canone e costo zero oppure no) è necessario aver raggiunto la maggiore età, avere un conto corrente (o essere cointestatari di un conto) e non avere protesti o essere “cattivi pagatori”.

Focus sulle carte gratuite: la classifica delle migliori

Tra le carte di credito gratuite che abbiamo selezionato per voi, le migliori tre sono risultate le seguenti:

  1. Carta Payback di American Express che prevede un canone annuo pari a zero non solo per il primo anno ma per sempre (basta compiere un acquisto di almeno 10 euro nell’anno solare). Non vi è limite di spesa, mentre per il prelievo (come anticipo contante) si può arrivare fino ai 250,00 euro ogni 8 gg, con una commissione pari al 3,9% sia in Italia che all’estero. Per i titolari della American Express Payback anche l’ estratto conto online è gratuito;
  2. Hello! Card di Hello! Bank, utilizza il circuito Mastercard, non prevede canone e permette di prelevare fino a 250,00 euro al giorno sia in Italia che all’estero, con plafond massimo di 5000,00 euro. In caso di anticipo contante si applica una commissione del 4,00 % sul prelievo;
  3. Carta Nova Findomestic, associata al circuito Mastercard, non prevede alcun costo di attivazione, nè canone annuo (ma durante il rimborso un contributo spese mensile di 3,99 euro) e soprattutto alcuna commissione di prelievo. Questa carta revolving ha un plafond massimo di 1500,00 euro e, inoltre, permette al momento dell’utilizzo di scegliere come rimborsare, se in rate mensili (con un Taeg superiore al 21%) o in un’unica soluzione.