La produzione dell’acqua calda è un elemento essenziale nella nostra quotidianità. Siamo tutti a conoscenza delle tipologie più comuni di caldaie, quelle a gas e quelle elettriche ma non tutti siamo a conoscenza delle novità che sfruttano nuove tecnologie.
Parliamo in questo specifico articolo della caldaia idrosonica.

Principio di funzionamento di una caldaia idrosonica

Basta pronunciarne il nome per sentirsi catapultati in un’era futura. In realtà non è niente di trascendentale. Sfrutta solo un semplice principio ben noto, di difficile spiegazione ma dalla realizzazione non troppo complicata.
Il fenomeno sfruttato è la sonoluminescenza. In poche parole l’emissione di bolle di gas e vapor d’acqua e la loro eccitazione con ultrasuoni (cavitazione) ne determina la contrazione e l’espansione con conseguente aumento repentino della temperatura.
La riproduzione meccanica di questo principio prevede la rotazione di un rotore forato all’interno di uno statore con superficie interna corrugata. Il tutto viene alimentato elettricamente producendo calore grazie all’agitazione termica molecolare e alla stessa sonoluminescenza.

Pro e contro di questa tecnologia

A livello energetico una caldaia idrosonica risulta sicuramente molto efficiente. In primo luogo perchè produce calore in due modalità differenti e nessuna sfrutta dei combustibili, quindi senza bruciare.
Da questo ne consegue anche un certo carattere ecologico. Nessuna emissione di fumi nell’atmosfera anche se essendo alimentata elettricamente un minimo di inquinamento viene prodotto indirettamente (vedi anche Riscaldamento a pavimento ).

Altro aspetto positivo è da ricercare nello scarso deposito di calcare e senza depositi di polveri (non utilizzando combustibili) richiedendo quindi una bassa manutenzione.
D’altro canto non avendo un camino per l’espulsione dei fumi possono essere installate ovunque, senza bisogno di una particolare predisposizione degli impianti.
Per ridurre i costi dei consumi elettrici è possibile abbinare un impianto a pannelli solari.

Gli svantaggi di una caldaia di questo tipo sono più che altro legati alla scarsa diffusione di questa tecnologia che ne determina di conseguenza la vendita a prezzi ancora piuttosto elevati anche se comparabili con le caldaie a condensazione (vedi anche Camino elettrico ).

Migliori caldaie con tecnologia idrosonica

Questo tipo di caldaia purtroppo in Europa e quindi anche nel nostro paese non è diffusa e sono poche le aziende produttrici.
Tra queste annoveriamo Green Technology.
Quest’ azienda srl, situata nel Bresciano, produce Ecotemp, la caldaia idrotermica che non utilizza alcun combustibile fossile, non è soggetta a certificazioni e ha costi di manutenzione ridotti.

Guida Caldaia

Torna alla sezione principale Riscaldamento elettrico.