La caldaia a condensazione è un tipo di caldaia dall’ottimo rendimento termodinamico del combustibile utilizzato (vicino addirittura al 90%).
La maggiore efficienza rispetto alle caldaie tradizionali è legata proprio al recupero parziale dell’energia ricavata dall’espulsione dei fumi.

Come funzionano

Il principio di funzionamento si basa sul raffreddamento dei gas di scarico che vengono riportati alla temperatura a cui i vapori contenuti nel gas condensano.
Il fumo viene trasformato parzialmente in liquido durante il raffreddamento e viene riutilizzato grazie ad uno scambiatore per il riscaldamento.

Le basse temperature dei fumi, più o meno le stesse che si hanno in mandata (140-160 gradi) permettono di utilizzare dei materiali per le canne fumarie meno performanti come plastica o acciaio Inox.

I vantaggi

Il più grande vantaggio è legato al risparmio economico. Le basse temperature permettono, infatti, un risparmio tra il 15% e il 40% sulla fornitura di acqua che diventa 50-60% se si abbina l’utilizzo dei pannelli solari.

C’è da sottolineare che questo tipo di prodotto è consigliabile quando si mantengono delle basse temperature dei termosifoni e con un utilizzo regolare (senza continui accendi/spegni per intenderci).

Per avere un effettivo beneficio sia in termini di efficienza che in termini di risparmio è necessario che l’abitazione in cui viene installata abbia un accurato isolamento termico.
Dunque, se avete un appartamento vecchio, la prima cosa da fare è operare un intervento di riqualificazione energetica dell’immobile, altrimenti il beneficio dell’installazione della caldaia a condensazione è praticamente nullo.

Essendo un prodotto innovativo ha un costo ancora relativamente elevato anche se negli ultimi tempi i prezzi sono più accessibili.
Bisogna, però, considerare che per un appartamento medio di 80 metri quadri, la spesa viene ammortizzata in soli 4 anni.

Detrazioni fiscali

Ad oggi fortunatamente sono ancora in vigore le detrazioni fiscali (prorogate per tutto il 2016). Sono di due tipi essenziali: per riqualificazione energetica e ristrutturazione. Nel primo caso è necessario acquistare caldaie dall’ elevato rendimento per ottenere una detrazione pari al 65%. Se intendete acquistare un prodotto non top di gamma potete invece ricorrere alle detrazioni per ristrutturazioni che sono al 50%.

Migliori produttori

Sono diversi i produttori delle caldaie a condensazione, ed ovviamente il range di prezzo è molto diversificato.
Tra i migliori annoveriamo sicuramente Ariston, Atag, Beretta ed Immergas. Citiamo anche Junkers, Hermann e Vaillant.

Guida Caldaia

Guida Riscaldamenti casa

Torna alla sezione principale Riscaldamento elettrico.