A volte può capitare che mentre giochiamo ad un videogioco online o usiamo un programma che ci permette di scaricare file multimediali compaiano svariati messaggi di errore o messaggi che ci notificano una limitazione del servizio. Succede perchè il nostro router è impostato in modo da bloccare l’accesso ad alcuni programmi e software, ma tutto questo può essere risolto aprendo le porte sul router e permettendo ai nostri programmi di accedere senza problemi alla rete. Adesso cercheremo di darvi delle linee guida che vi permetteranno di capire come fare ad sbloccare le porte.

La prima cosa da fare è riuscire ad accedere al pannello di controllo del proprio router, in modo da poter andare a modificare le impostazioni del firewall del dispositivo e aprire le porte che permetteranno di utilizzare i nostri programmi che non riescono a connettersi in rete.

Come accedere al pannello di controllo del router?

Per riuscire ad entrare nell’interfaccia di controllo del nostro router bisogna aprire il browser di navigazione ( ad esempio Internet Explorer) ed inserire nella barra degli indirizzi l’indirizzo del nostro router, solitamente si tratta di 192.168.0.1 oppure 192.168.1.1 ma per essere certi di quale sia possiamo aprire il prompt dei comandi e digitare ipconfig/all e premere invio, a questo punto appariranno una serie di valori e alla dicitura Gateway predefinito troveremo l’indirizzo del nostro router.

Una volta inserito l’indirizzo giusto sulla barra del nostro browser premere invio e vi verrà chiesto di inserire il nome utente e la password per procedere. Ora se le credenziali non sono state modificate solitamente quelle standard sono “admin – admin” oppure “admin – password”. Il nome utente e la password in ogni caso possiamo trovarle nei manuali di istruzioni del nostro dispositivo o molte volte sulla parte inferiore del router stesso, se proprio non riusciamo a trovarli possiamo cercare sul sito del produttore e scaricare il manuale.

Come sbloccare le porte?

Premettiamo che ogni modem (quindi anche i wifi) ha la sua interfaccia grafica quindi dobbiamo essere bravi a ritrovare la sezione in cui è possibile cambiare le impostazioni del firewall. Solitamente troviamo nel pannello di controllo del router l’opzione “firewall” oppure “configurazione LAN” o in altri casi “virtual server”. Ad esempio se siamo in possesso di un moden router Alice 2 plus dato in dotazione da Telecom bisogna selezionare l’opzione configura sotto la sezione collegamento LAN e poi cliccare su aggiungi in basso a destra.

Una volta arrivati a questo punto generalmente la procedura è simile per tutti i router, bisogna digitare il numero della porta da aggiungere negli appositi campi e una volta conclusa la compilazione cliccare sul tasto salva o conferma.

Quali sono le porte da aprire?

Per vedere quali sono le porte da inserire nel firewall del router bisogna andare sulle impostazioni del programma interessato e visualizzare quali sono le porte che utilizza per accedere alla rete. Nella maggior parte dei casi possiamo trovare delle informazioni in rete o delle guide che ci indicano quali porte dobbiamo aprire.

Possiamo trovare in rete anche dei piccoli software che permettono di applicare queste modifiche in automatico, ad esempio uno di questi programmi è Simple Port Forwarding (versione gratuita) che riesce a modificare le impostazioni di quasi tutti i router in commercio. Usare questo programma è molto semplice, basta selezionare dal menù il modello del router a cui vogliamo apportare modifiche e selezionare anche le porte che vogliamo aprire e poi cliccare sulla voce aggiungi. Di questo tipo di programma troviamo anche la versione a pagamento che effettua l’operazione in maniera del tutto automatica, infatti basta semplicemente selezionare il tipo di programma per cui vogliamo aprire le porte nel nostro router.