Quando si stipula un contratto per avere una linea adsl con uno dei numerosi provider presenti nel nostro paese di solito viene richiesto dal gestore che il pagamento venga effettuato tramite carta di credito o addebito direttamente sul conto corrente bancario, purtroppo in Italia c’è ancora un gran numero di persone che non ha a disposizione una carta di credito o un conto corrente e preferisce quindi utilizzare il classico bollettino postale. I provider accettano ancora questa forma di pagamento? E a quali condizioni? Scopriamolo insieme.

Costo mensile
da 19,00€
da 19,00€
da 19,95€
Velocità Adsl
100 Mega
300 Mega
100 Mega
Pagamento con Bollettini Postali
Si
Si
Si

Fastweb

Per i clienti che hanno sottoscritto un contratto con Fastweb e desiderano pagare con bollettino postale il provider prevede il versamento preventivo di una cauzione di 100 euro, somma che verrà in ogni caso restituita al cliente nel caso in cui dovesse decidere di effettuare una disdetta del contratto o di cambiare il metodo di pagamento optando per l’addebito su conto corrente bancario o carta di credito; in ogni caso Fastweb non accetta il pagamento con i bollettini postali per le offerte Surf, Super Surf e Joy.

Infostrada

Per i clienti Infostrada che decidono di effettuare i pagamenti con bollettino postale è previsto il versamento di un contributo una tantum che può essere di 15 o 16 euro a seconda del tipo di tariffa scelta, però questo metodo di pagamento viene accettato solo sui vecchi contratti mentre per quanto riguarda i pagamenti per una nuova linea comprendente una delle offerte All Inclusive, Super All Inclusive e Absolute Adsl è obbligatorio l’addebito su conto corrente o carta di credito.

Tiscali e TeleTu

Tiscali prevede per i clienti che vogliono pagare tramite bollettino postale un contributo una tantum che ammonta a 71,06 euro IVA inclusa, a cui bisogna aggiungere 2 euro per ogni bolletta ricevuta come contributo per le spese di spedizione postali del bollettino cartaceo di pagamento; questa modalità comunque non è accettata per le offerte “Adsl” e “Adsl+Telefono Fisso” per cui è necessario farsi addebitare il pagamento su RID o carta di credito. Con TeleTu invece per il pagamento con bollettino postale è necessario aggiungere alla bolletta le spese di spedizione del bollettino che ammontano a 0,75 eurocent +IVA.

Aria

Il provider Aria nell’offerta “Aria Smart Basic”, che comprende internet illimitato fino a 7 mb al secondo di velocità in download e 3 caselle email da 500 mb senza canone Telecom, consente il pagamento con bollettino postale con un leggero aumento di prezzo; infatti pagando con carta di credito o addebito su conto corrente il costo della promozione è di 14,95 euro al mese per un anno invece del prezzo standard di 23,12 euro al mese, inoltre l’attivazione del servizio è gratuita invece di pagare 100,83 euro, mentre se si sceglie il pagamento con bollettino postale la tariffa mensile sarà di 16,95 euro al mese per un anno e il contributo di attivazione una tantum sarà di 40 euro.

Conclusioni

Come abbiamo visto di solito chi sceglie come metodo di pagamento il tradizionale bollettino postale si trova a pagare una cifra sensibilmente superiore a causa di cauzioni o contributi una tantum, per questo motivo a chi ha la possibilità di scegliere consigliamo di optare per il pagamento tramite RID o carta di credito dato che oltre al risparmio c’è anche il vantaggio della comodità dato dal fatto che è possibile effettuare il pagamento anche da casa senza limiti di orario, 7 giorni su 7.

Eventualmente chi non ha ancora un conto corrente può sempre decidere di aprire un conto online a zero spese oppure eventualmente dotarsi di una carta prepagata ricaricabile su cui versare di volta in volta i soldi della bolletta da pagare.