A2A è una società nata nel 2008 dall’unione di AEM Spa Milano e ASM Spa Brescia. Si è quindi specializzata nella vendita di Energia e Gas sfruttando l’ingresso del mercato libero.

Passare al mercato libero non conviene?

Se appartenete alla categoria di coloro che non vogliono assolutamente cambiare gestore perchè ritengono che il mercato di maggior tutela da maggiori garanzie, bene leggete attentamente quanto segue.

Il mercato libero ha letteralmente aperto le porte a tante società che con offerte interessanti permettono agli utenti di risparmiare cifre che vanno dal 10 al 15% nell’arco di un anno.

Perciò convincetevi di questo. E non abbiate paura del servizio clienti o del supporto che riceverete dal nuovo gestore. Il tutto è, infatti, strettamente controllato e regolamentato dall’AEEGSI per cui siete tutelati sia durante il passaggio da un gestore all’altro, sia nel caso di problematiche durante la permanenza con un determinato gestore.

A2A non è conveniente?

A2A in particolare è una società che seppur giovane ha oramai una posizione consolidata nel mercato, trovandosi nelle prime 5 posizioni per l’energia e nelle prime 10 per il gas.

Ha sempre fatto del grado di soddisfazione dei clienti un suo vanto, il che ha portato ad opinioni molto positive. Per tre anni consecutivi ha, infatti, ottenuto il riconoscimento di primo operatore del mercato energetico per la soddisfazione dei propri clienti secondo l’ Osservatorio Energia Databank di Cerved.

Un valore aggiunto per diversi punti di vista. In primis perchè nel bilancio di questa classifica si tiene conto non soltanto del servizio clienti inteso come risoluzione delle problematiche varie ma anche del rapporto qualità/prezzo delle offerte proposte e possibilità di definire tariffe ad hoc per le esigenze dei singoli. L’indicatore sintetico di soddisfazione (CSI) per il target domestico di A2A è assunto come un vero e proprio punto di riferimento per il settore.

Le offerte proposte in ambito energetico

A2A propone Prezzo Sicuro Web +, un’offerta vantaggiosa attivabile solamente online. Il prezzo dell’energia è inferiore a quello proposto dal mercato di maggior tutela. In particolare per la fascia 1 (dalle 8 alle 19:00 dal lunedì al venerdì) il costo è pari a 0.0565 €/kWh, per fascia 2 e 3 (fascia notturna dalle 19:00 alle 8 del mattino e nei weekend) l’offerta propone un costo di 0.0445 €/kWh (vedi Tariffa bioraria).

Potete anche scegliere la tariffa unica. In questo caso pagherete 0.0490 €/kWh. Considerate un aspetto importante: questi prezzi valgono per coloro che passano per la prima volta al mercato libero. Se già avete effettuato il passaggio in precedenza e venite da altro operatore del mercato libero dovrete aggiungere 0.01 €/kWh.

Prezzo sicuro verde è un’offerta interessante soprattutto per il periodo che stiamo attraversando. Potete avere l’energia utilizzando al 100% fonti rinnovabili. Il costo fissato per ben 24 mesi è distinto nelle due fasce orarie o in una tariffa unica passando da 0.0765 €/kWh (fascia 1) e 0.0645 €/kWh (fascia 2) a 0.0690 €/kWh (fascia unica).

Le offerte proposte per il gas

Stessa linea seguita per l’energia la ritroviamo anche per il gas. Prezzo sicuro gas blocca per due anni il prezzo del gas a 0.33 €/Smc.

Prezzo sicuro web + gas, infine, propone un prezzo della materia prima inferiore a quello proposto dal mercato di maggior tutela. In particolare pari a 0.2850 €/Smc. Il prezzo è bloccato per un anno mettendo al riparo il consumatore da eventuali aumenti stabiliti dall’autorità. L’offerta vale per coloro che passano per la prima volta al mercato libero. Nel caso contrario dovrete aggiungere 0.025 €/Smc.

E voi cosa aspettate? Informatevi e cercate di capire quanto davvero potete risparmiare sulle vostre bollette se saprete scegliere bene il vostro gestore del mercato libero.